Domenica 28 maggio 2017

Il terrore dei prof: si chiama Dottor Kegel

<img class="alignleft wp-image-19024 size-medium" src="http://ilnazionale.net/wp-content/uploads/2014/11/DR-Kegel-322×241.jpg" alt="DR Kegel" width="322" height="241" srcset="http://ilnazionale.net/wp-content/uploads/2014/11/DR-Kegel-322×241.jpg 322w, http://ilnazionale.net/wp-content/uploads/2014/11/DR-Kegel-444×333.jpg 444w, http://ilnazionale.net/wp-content/uploads/2014/11/DR-Kegel-50×37.jpg 50w, http://ilnazionale.net/wp-content/uploads/2014/11/DR-Kegel.jpg 853w" cheap nfl jerseys sizes=”(max-width: 322px) 100vw, cheap football jerseys 322px” />

1 DICEMBRE – Fa irruzione nelle classi lanciando pigne e urlando ”Dottor Kegeeel”. Così è diventato l’ eroe degli studenti Veronesi , un clown con giacca rossa, sciarpa verde, capelli rossi, guanti e cappello.

Appende adesivi per tutta la città, accoglie le segnalazioni su facebook degli studenti che si lamentano dei professori che danno voti negativi senza motivazione, che non lasciano andare in bagno neanche nei momenti di emergenza, e che passano le ricreazioni finendo di spiegare le lezioni : queste sono le segnalazioni più frequenti inviate al dottore. Le cheap oakleys segnalazioni dichiarano di averlo avvistato nei eguenti istituti scolastici scaligeri: liceo Fracastoro, Messedaglia, Marco Polo, Galileo Ferraris, ed altri istituti della provincia. Inoltre ha fatto un’incursione all’ Università di Verona con tanto di video su youtube, ed una uscita anche a Padova.

Gli insegnanti non lo possono sopportare al punto cheap jerseys wholesale che una professoressa ha sporto denuncia per interruzione di servizio Амбасадор pubblico violando l’ articolo 340 del codice penale.

Ma il “dottore” non si lascia intimidire e continua a fare il suo lavoro di paladino della giustizia degli studenti accogliendo le richieste delle classi “bisognose” della sua presenza.

Prenotarsi è molto semplice: basta commentare una foto o un post di facebook del dottore scrivendo la scuola e la classe, lui provvederà a soddisfare gratuitamente i suoi “clienti” (https://www.facebook.com/dottorkegelofficial?ref=ts&fref=ts).

Appena avvistato, viene circondato da scolari che vogliono a tutti i costi fare selfie con lui e riempirlo di domande, ma la principale domanda che ci chiediamo ray ban outlet tutti è : cambierà veramente qualcosa nelle scuole? …Staremo a vedere!

Manuel Scarparo

Seguici

Ricevi le notizie nella tua casella di posta elettronica


Oppure se utilizzi Facebook clicca