Venerdi 26 gennaio 2018

Recensione film: “I peggiori”

Recensione film: “I peggiori”

Nome: I Peggiori

Regia: Vincenzo Alfieri

Cast: Lino Guanciale, Vincenzo Alfieri, Antonella Attili, Tommaso Ragno, Miriana Candurro, Biagio Izzo, Francesco Paolantoni, Sara Tancredi, Ernesto Mahieux.

Genere: Commedia

Anno: 2017

Durata: 1h e 35 minuti

Produzione: Italia, Warner Bros

Data di uscita: Giovedi 18 maggio 2017

 

Trama

Massimo e Fabrizio sono due fratelli romani trentenni trapiantati a Napoli. Cresciuti nel benessere, sono caduti in disgrazia quando la madre è fuggita dopo aver mandato in rovina centinaia di famiglie che avevano affidato alla sua finanziaria i loro risparmi. Massimo lavora in un cantiere edile per un magliaro albanese al soldo di una palazzinara italiana senza scrupoli; Fabrizio, laureato in legge, fa l’archivista in tribunale per 520 euro al mese. Da tempo i due non pagano l’affitto e rischiano non solo di perdere la casa, ma anche l’affido della sorella tredicenne Chiara. Ma la loro vita sta per cambiare: diventeranno i Demolitori, che vendicano a pagamento coloro che hanno subito un torto e vogliono vedere puniti in maniera esemplare (e condivisa in rete) i “furbetti del quartierino”. Dunque Massimo e Fabrizio guadagneranno non solo denaro ma anche l’ammirazione di chi li vedrà come eroi popolari in un mondo fino al quel momento privo di giustizia.

 

Recensione:

I peggiori, è un film sorprendente, si sente lo zampino della Warner Bros, che lo rende una commedia di azione frizzante e ben congegnata. Certo c’è molta Napoli, che fa storcere il naso ad alcuni, ma c’è anche molta vita. Ci sono i problemi quotidiani, di due fratelli, ci sono gag esilaranti, c’è la riflessione sulle problematiche che riguardano il difficile tema del lavoro al sud.

Il film scorre in maniera veloce e tiene lo spettatore incollato allo schermo. Quello che sembra un semplice atto di ribellione, per i soprusi sul lavoro subiti da massimo, diventa una speranza per tanti cittadini. Ecco che ci ritroviamo davanti due nuovi supereroi  a caccia di giustizia. Amati dalla gente comune, sapranno fare davvero giustizia e sconfiggere una losca figura senza scrupoli.

 

 

Pubblicato il: 19 maggio 2017

Stampa Stampa
L'autore
Marco Panato

Seguici

Ricevi le notizie nella tua casella di posta elettronica


Oppure se utilizzi Facebook clicca