RitornaMenu

Cultura -» Arena, in arrivo il 95° Festival Lirico – Opera

Arena, in arrivo il 95° Festival Lirico – Opera

In scena dal 23 giugno al 27 agosto 2017 con 48 serate e 5 opere

 

Presentato il cartellone del festival lirico veronese: anche nel 2017 (95a edizione) la stagione si presenta ricca di appuntamenti: 5 le opere che verranno rappresentate, assieme a 3 serate evento.

Le Opere saranno il Nabucco (nuovo allestimento), Aida (con due diversi allestimenti), il Rigoletto, Madama Butterfly e Tosca. Di grande livello anche le tre serate evento: Roberto Bolle and Friends (17 luglio), Placido Domingo – Antologia de la Zarzuela (21 luglio), Gala – IX Sinfonia di Beethowen (15 agosto).

Il Festival lirico veronese inizierà venerdì 23 giugno con uno dei titoli più amati dal pubblico areniano: Nabucco di Giuseppe Verdi (in programma per 12 serate), con il nuovo allestimento firmato per regia e costumi da Arnaud Bernard, con le scene di Alessandro Camera; sul podio Daniel Oren, uno dei maggiori interpreti verdiani, da oltre 30 anni ospite abituale dell’Arena, a cui per tre serate in luglio si alternerà la bacchetta di Jordi Bernàcer, direttore che ritroveremo alla guida dell’orchestra areniana anche per lo spettacolo d’eccezione dedicato a Plácido Domingo.

Seguirà Aida, opera simbolo del Festival lirico con le sue 650 rappresentazioni dal 1913 ad oggi. Il capolavoro verdiano verrà presentato dal 24 giugno per 8 serate nella versione futuristica e visionaria che ha inaugurato il Festival del Centenario nel 2013, firmata dal team artistico catalano La Fura dels Baus, con la regia di Carlus Padrissa e Àlex Ollé e le scene di Roland Olbeter; assistente alla regia Valentina Carrasco, che cura anche le coreografie, mentre i costumi sono di Chu Uroz e il lighting design dell’areniano Paolo Mazzon.

La terza opera del Festival 2017 vede ancora protagonista un capolavoro di Giuseppe Verdi: il Rigoletto, proposto dal 1 luglio per 5 date nell’elegante e tradizionale allestimento del regista Ivo Guerra, con le scene di Raffaele del Savio e i costumi di Carla Galleri, con l’allestimento – all’interno dell’anfiteatro veronese – di una piccola città di Mantova curata nei minimi dettagli.

Quarta opera (dall’8 luglio) Madama Butterfly di Giacomo Puccini, con il fortunato allestimento del 2004 firmato per la regia e le scene dal genio di Franco Zeffirelli, con i ricercati costumi del premio Oscar Emi Wada e i movimenti coreografici di Maria Grazia Garofoli.

 

Quinto ed ultimo titolo lirico del Festival 2017 Tosca di Giacomo Puccini, in cartellone dal 5 agosto con 5 rappresentazioni nello scenografico allestimento ideato nel 2006 da Hugo de Ana, che ne ha curato regia, scene, costumi e luci.

 

Seguici

Ricevi le notizie nella tua casella di posta elettronica


Oppure se utilizzi Facebook clicca