Lunedi 26 giugno 2017

FederBio e la difesa della produzione biologica italiana

logo-2

 

30 OTTOBRE – A pochi giorni dalla celebrazione della Giornata Mondiale dell’Alimentazione 2014, celebrata il 16 ottobre, FederBio conferma il suo ruolo chiave della difesa della produzione biologica e biodinamica di qualità.

Paolo Carnemolla, Presidente di FederBio, ha commentato durante la manifestazione: “L’anno internazionale dell’agricoltura familiare, designato dall’Assemblea generale dell’ONU, mette in evidenza il ruolo che i piccoli produttori rivestono nel panorama del settore agricolo. Si tratta di un segnale forte, con cui la comunità internazionale Cheap Jerseys riconosce wholesale jerseys china l’importante contributo degli agricoltori familiari alla sicurezza alimentare mondiale”. La federazione si propone quindi come interlocutore privilegiato fra la comunità biologica internazionale e quella italiana, in modo tale da uniformare le tendenze delle grandi associazioni e comunità internazionali con quelle nostrane. Sopratutto nell’anno ,비주얼깡패 di Expo.

Carnemolla prosegue approfondendo la situazione del biologico e del biodinamico in Italia: “In Italia l’agricoltura biologica si caratterizza per un’elevata percentuale di aziende agricole a conduzione familiare che con il loro lavoro contribuiscono alla crescita di una produzione sostenibile, al mantenimento della oakley sunglasses sale biodiversità agraria, alla tutela dell’economia discount oakley locale anche cheap football jerseys in aree più decentrate del Paese. Per le sue caratteristiche il bio rappresenta l’agricoltura del futuro, in grado di preservare il pianeta e di nutrire il mondo”.

Federbio si proporrà quindi di incrementare la propria forza sul territorio nel futuro, intavolando partnership anche a livello commerciale, come quella che ha portato la startup veronese QuiCibo a diventare punto di vendita privilegiato ed esclusivo per i prodotti bio certificati dei piccoli e medi produttori italiani, assicurando la qualità del prodotto e la trasparenza nei confronti del consumatore.

Carlo Tregambe

Pubblicato il: 30 ottobre 2014

Stampa Stampa
L'autore
Carlo Tregambe

Seguici

Ricevi le notizie nella tua casella di posta elettronica


Oppure se utilizzi Facebook clicca