RitornaMenu

Cultura -» Recensione – Animali fantastici e dove trovarli. Screenplay originale

Recensione Animali fantastici e dove trovarli. Screenplay originale

Dall’autrice della famosissima saga di Harry Potter 
Autore: J. K. Rowling
Titolo: Animali Fantastici e Dove Trovarli
Casa editrice: Salani
Anno di pubblicazione: 2017
Genere: Fantasy

“Animali Fantastici e Dove Trovarli” è lo screenplay originale dell’omonima opera cinematografica uscita nelle sale di tutto il mondo a Novembre 2016.
Autrice della scenografia è J. K. Rowling, la quale si è ispirata al suo omonimo libro pubblicato nel 2001. La stessa è diventata famosa per aver scritto la saga di romanzi di Harry Potter, il cui primo volume è stato diffuso per la prima volta nel 1997, mentre l’ultimo risale al 2007. Dopo la fine delle avventure del giovane mago, la Rowling si è dedicata alla stesura di nuovi romanzi ma, già nel 2013, la casa di produzione cinematografica Warner Bros ha reso nota una collaborazione per una serie di film inediti da lei ideata. Così, nel 2014 veniva annunciata la data ufficiale del primo film, da cui è tratto lo screenplay.

“Animali Fantastici e Dove Trovarli” è ambientato nella New York del 1926, nel mondo magico di Harry Potter diversi anni prima. Protagonista della storia è Newt Scamander, autore immaginario del libro “Gli animali fantastici: dove trovarli”, che sarà successivamente utilizzato dagli studenti di Hogwarts.
Egli è un magi-zoologo giovane e brillante nato nel 1897 in Inghilterra. Venne espulso dalla scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts nel 2013, con l’accusa aver messo a rischio la vita di un altro studente a causa di una creatura magica. Resta ancora in dubbio se la sua espulsione fu definitiva o meno, ma sappiamo che ha in seguito lavorato per due anni presso il Ministero della Magia, prima di partecipare alla Prima Guerra Mondiale, combattuta anche dai maghi.

L’opera inizia con lo sbarco di Newt a New York, accompagnato dalla sua valigia incantata contenente numerose creature magiche. Una di queste fugge in banca, attratta da oggetti luccicanti, e lì il mago incontrerà Jacob Kowalski, un Non-mag (ovvero una persona senza poteri magici), che spera di ottenere un prestito per aprire la sua pasticceria. Tra una serie di colpi di scena e complicazioni, Newt compie una magia di fronte a Kowalski, e quest’ultimo riesce a fuggire prima che gli venga cancellata la memoria.
Il mago viene fermato da Tina Goldstein, un’impiegata del MACUSA (Magico Congresso degli Stati Uniti d’America), che decide di condurlo in sede per aver agito contro la legge. La strega, ex Auror declassata recentemente a impiegata all’Ufficio Regolazione Bacchette, non viene presa sul serio e Newt si rende dunque conto di aver scambiato il suo baule con quello di Kowalsky. Fortunatamente riescono a trovarlo velocemente, in quanto la fuga dal baule di alcune creature crea scompiglio nel palazzo in cui abita l’uomo. Infine si recano tutti a casa di Tina, dove incontreranno anche sua sorella Queenie, bella ed esperta Legilimens (abile nel leggere nel pensiero).
Si scoprirà che in America il rapporto tra maghi e non è molto teso ed i legami sono proibiti. Questo, tuttavia, non impedirà a Queenie di affezionarsi al simpatico pasticciere, il quale è attratto da quest’ultima. Kowalsky scoprirà il mondo all’interno della valigia di Newt e deciderà di aiutarlo a ritrovare gli animali che ha perso prima che sia troppo tardi.
Dall’altra parte ci sono Credence, un magonò orfano e maltrattato, che aiuta Percival Graves, il quale sa che è un Obscurus a terrorizzare l’intera città. Si tratta di una violenta forza oscura che prende il sopravvento sui bambini che sono obbligati a reprimere la magia.
Quando un senatore viene ucciso, Newt viene accusato in quanto nella sua valigia è presente ub Obscurus, seppure innocuo. Solo grazie all’intervento di Queenie tutti riusciranno a salvarsi e correre in aiuto di Credence, che si scoprirà essere l’Obscurus. Purtroppo i loro sforzi si riveleranno vani, ma il coraggio del gruppo servirà a smascherare Graves, che è in realtà l’oscuro mago Grindelwald. Infine verranno premiati e Newt libererà Tuono Alato, il reale motivo per cui ha raggiunto l’America. Prima di ripartire, prometterà inoltra a Tina di tornare per consegnarle il suo libro in persona.

“Animali Fantastici e Dove Trovarli” è il primo di una serie di cinque film, e si presuppone che ad ognuno di essi corrisponderà uno screenplay cartaceo. La trama è fresca e intrigante, un progetto migliore di “Harry Potter e la Maledizione dell’Erede”, ottavo capitolo della saga Harry Potter, rappresentato a teatro e pubblicato sotto forma di screenplay. In questo caso si può invece parlare di prequel, in quanto vicende e personaggi sono legati al mondo di Harry Potter. Come in quest’ultimo vengono trattati temi importanti ed attuali, tra cui la difficoltà di unione tra le varie culture, l’abuso su coloro che sono considerati diversi e la ricerca della propria identità. Il tutto racchiuso in una serie fantasy adatta anche ai più piccoli, i quali possono apprendere importanti lezioni di vita divertendosi. La Rowling ha sempre tenuto a denunciare i problemi della società e sicuramente ci sarà molto altro nelle quattro avventure che vedremo sugli schermi e su carta a 2 anni di distanza l’uno dall’altro.

Seguici

Ricevi le notizie nella tua casella di posta elettronica


Oppure se utilizzi Facebook clicca