Mercoledi 9 agosto 2017

Redrum Alone: la musica elettronica italiana di qualità

<img class="alignnone wp-image-18788 size-medium" src="http://ilnazionale.net/wp-content/uploads/2014/11/603-rid_di_de_redrum_remixes_-_copertina-322×322.jpg" alt="603-rid_di_de_redrum_remixes_-_copertina" width="322" height="322" srcset="http://ilnazionale.net/wp-content/uploads/2014/11/603-rid_di_de_redrum_remixes_-_copertina-322×322.jpg 322w, http://ilnazionale.net/wp-content/uploads/2014/11/603-rid_di_de_redrum_remixes_-_copertina-50×50.jpg 50w, http://ilnazionale.net/wp-content/uploads/2014/11/603-rid_di_de_redrum_remixes_-_copertina.jpg 400w" oakley outlet sizes=”(max-width: 322px) 100vw, 322px” />

8 AGOSTO – I Redrum Alone, duo barese di musica elettronica, hanno da poco infiammato (nonostante la pioggia battente) la Clubarea di MZOO15, festival che si svolge nel Castello di Brescia e che, da qualche anno, vanta un’ottima line-up per quanto riguarda l’electro. Questo De Redrum Remixes,  è un proseguimento, quasi un sequel del precedente De Redrum Natura, uscito per l’etichetta Ufo Solar.

I due musicisti sono riusciti ad imporsi in Italia in pochissimo tempo, ritagliandosi uno spazio all’interno del panorama elettronico anche internazionale. Hanno sorpreso tutti con wholesale jerseys china la loro musica grazie a  De Redrum Natura  ed hanno deciso di aprirsi agli altri, concedendo a dj, remixers e producers italiani ed europei di collaborare con loro, prendendo le tracce del disco precedente e trattandole alla loro maniera.

Ed ecco che “De Redrum Remixes” trova la sua nascita in una dimensione elettronica di ampissimo respiro, dove si fondono il dub, l’electro, la trance, il groove e dove le voci elettrorobotiche la fanno da padrona, lasciando spazio alla creatività e agli stili più differenti e riuscendo a Aventura catalizzare l’attenzione su questo gruppo. La forza di quest’album, e della musica del duo in generale, sta nella capacità tutta oakley sunglasses cheap psichedelica di catturare la mente dell’ascoltatore, una capacità che troviamo solo in grandi artisti nfl jerseys cheap internazionali, come Boards of Canada.

Digitalica, Mars Solar, Nozie Clash, Il Leprotto, Steven Smirney e Bicycle Beat: sono questi i nomi degli artisti italiani ed internazionali che hanno messo la loro cheap Oakleys sunglasses firma sul cd. I brani sono  stati tutti masterizzati dai Redrum stessi nello Beam Studiom per la Ufo Salor.  Queste dieci tracce esplorano senza pregiudizi il mondo dell’elettronica, in Italia ed all’estero, e sono state accompagnate grazie a Puglia Records da un innovativo progetto di diffusione del disco attraverso il download gratuito con l’applicazione “pay with a tweet”, inserita all’interno del portale della band.

Carlo Tregambe

Pubblicato il: 8 agosto 2014

Stampa Stampa
L'autore
Carlo Tregambe

Seguici

Ricevi le notizie nella tua casella di posta elettronica


Oppure se utilizzi Facebook clicca