Cagliari Olimpika

4 GIUGNO – Energia, coinvolgimento, passione. Sono questi gli ingredienti principali di Olimpika, le Olimpiadi universitarie cagliaritane, nate dalla voglia di regalare agli studenti dell’Ateneo del capoluogo isolano nove giorni di sport, musica e divertimento. Dopo il successo dell’anno scorso, la seconda edizione del 2014 è già entrata nel vivo con le gare di qualificazione del tennis, del calcio a cinque e il torneo di street basket 3vs3, una delle novità di quest’anno. Ma Olimpika non è solo questo. Dal 30 maggio al 7 giugno gli impianti del CUS offrono ai 1055 iscritti – superati abbondantemente, dunque, i 600 del 2013 – la possibilità di confrontarsi fra loro nelle più svariate discipline. Dalle più gettonate, come calcio a 5, tennis, pallavolo, atletica e basket 5vs5 (classico) alle novità dello street basket, del nuoto (con le gare che si terranno presso la piscina Acquasport di viale Diaz) e del tennistavolo, throwback jerseys passando per vere e proprie chicche di intenditori come il badminton, i giochi senza frontiere e la mezza maratona.

Olimpika, fusione delle parole “Giochi Olimpici” e “Kalaris”, nasce nell’ottobre 2012 sotto l’egida dell’associazione universitaria Il Paese delle Meraviglie e del CUS Cagliari, forti della preziosa collaborazione organizzativa dell’Università degli Studi di Cagliari, di grande supporto economico e logistico. Dietro, l’immane lavoro di un equipe di studenti volontari, di vari organizzatori e patrocini, di sponsor e partners. Come l’anno scorso, non poteva mancare UnicaRadio, la Web Radio Universitaria di Cagliari, che una programmazione ad hoc seguirà l’evento a tutto tondo.

Sei le facoltà coinvolte, Ingegneria e Architettura e Medicina e Chirurgia a difendere il ricco medagliere, un incredibile afflusso di ragazzi universitari e non, una bella cornice di pubblico e una sensibile partecipazione di stranieri con la delegazione di comunità ucraine, senegalesi, cinesi e indiane.

<p style=”text-align: justify;”>La cerimonia inaugurale e il concerto nel parco di Monte Claro dello scorso venerdì, reso più gustoso dalla simpatica conduzione di Matteo Bruni e Massimiliano Medda, hanno subito chiarito che il coinvolgimento dei giovani in questi giorni sarà a 360 gradi. Non mancheranno infatti anche occasioni extrasportive di passare una serata goliardica con gli amici, magari con un bel bicchiere di birra in mano (distribuita a prezzi popolari), allietati dai Dj Set e dalle grigliate miste. Presenti anche varie associazioni di volontariato, Aimo, Avis e Special Olimpics, che permetteranno a Olimpika di prestare attenzione a tematiche di notevole importanza, insieme a momenti di condivisione culturale volti a valorizzare sia la Sardegna che le terre lontane. Ecco quindi le 5 serate Cheap Jerseys From China a tema, il concorso fotografico, NFL Jerseys Cheap la presentazione del libro S’istrumpa (mercoledì 4 giugno), una serata cheap nba jerseys di balli e canti tradizionali del coro Terra Mea e dei Tenores di Seneghe (mercoledì 4 giugno alle ore 22:00) e cheap jerseys wholesale una cena tutta brasiliana, condita di samba, capoeira, e spettacoli vari (giovedì 5 giugno). Insomma, ancora 5 giorni di imperdibili appuntamenti, un clima decisamente amico e gli atleti che si preparano ad entrare nella fase calda di tutte le discipline. Perché non fare un salto al CUS?

Gianmarco Cossu

 

Gianmarco Cossu

Nato a Cagliari nel 1988, è un appassionato di giornalismo sportivo e ovviamente gran tifoso della squadra della sua città. Laureato in Lettere e specializzando in Linguistica Moderna, è uno speaker radiofonico di UnicaRadio e segue con interesse i vari eventi che vedono protagonista il capoluogo della sua Sardegna.

gianmarco-cossu has 57 posts and counting.See all posts by gianmarco-cossu

Lascia un commento