Il Cardinal Mahony al Conclave?

<img class="alignleft size-full wholesale football jerseys wp-image-15174″ alt=”mahoney” src=”http://ilnazionale.net/wp-content/uploads/2013/02/mahoney.jpg” width=”301″ height=”167″ />21 FEBBRAIO – Anche in un momento molto delicato e intenso, come il Conclave per l’elezione del nuovo pontefice, lo scandalo della pedofilia di alcuni sacerdoti non lascia tregue al Vaticano, intaccando persino la rispettabilità di un’istituzione quale il Conclave. La disputa nasce intorno alla presenza al Conclave di marzo del Cardinal Mahony, ex Arcivescovo Emerito di Los Angeles, il quale coprì negli anni passati i preti pedofili. Il cardinale è stato sollevato da tutti gli incarichi dal suo successore alla diocesi, Monsignor Josè Gomez, perché riconosciuto colpevole di aver coperto 129 casi di pedofilia fra i sacerdoti. Il cardinale dovrà deporre in tribunale su uno di questi casi, proprio poco prima di partire per Roma. L’arcivescovo emerito di Los Angeles è accusato di aver insabbiato 129 casi di abusi su minori. L’inchiesta su circa 500 casi di abusi negli anni Ottanta ha portato la più grande diocesi americana a pagare 660 milioni di dollari di risarcimento alle vittime. Nelle 1200 pagine pubblicate dalla diocesi, appaiono i nomi di circa 120 preti coinvolti in questi abusi.

La questione è giunta sino in Italia, quando Famiglia Cristiana cheap football jerseys ha lanciato un sondaggio online chiedendo l’opinione agli utenti sulla correttezza o meno della presenza del cardinale al Conclave. Molto forte è Wholesale Jerseys stata la posizione del gruppo americano Chatolics United, che ha lanciato una petizione nazionale, chiedendo all’arcivescovo di rinunciare a partecipare al Conclave: secondo questo gruppo, il più grande paradosso è che un prete accusato di un simile reato e sollevato dai suoi incarichi possa partecipare all’elezione del prossimo pontefice. Questa posizione molto forte è tuttavia inconsistente, se si considera che solamente il Papa può, ray ban sale con un atto ufficiale, sollevare un cardinale dalla lista dei cardinali elettori del prossimo Papa.

File:Roger Mahony.jpg

La posizione è tuttavia estreamente difficile. Prima di tutto, la Costituzione apostolica Universi Dominici Gregis, che regola la sede vacante dopo la rinuncia di Benedetto XVI e fino all’elezione del successore, all’articolo 35, stabilisce che “nessun cardinale elettore potrà essere escluso dall’elezione sia attiva che passiva per nessun motivo o pretesto”. Il Papa avrebbe forse potuto togliergli la porpora, ma l’ultima volta è accaduto il 13 settembre 1927 (Louis Billot, sostenitore della Action française protofascista e antisemita, uscì senza insegne dallo studio di Pio XI) e del resto non c’è tempo per ‘processi’ interni. L’unica è che lui stesso (art. 40) rinunci. Il Cardinal Mahony ha settantasette anni, ed è quindi in pensione, ma parteciperà al Conclave come Cardinale Elettore, essendo sotto gli ottanta, soglia massima per la partecipazione all’elezione del M nuovo pontefice.

In questo clima, a ricevere molte critiche è anche Benedetto XVI, il quale fu colui che maggiormente si attivò per poter sollevare i problemi presenti nella Chiesa, mai affrontati prima, cui aveva accennato anche prima della morte di Giovanni Paolo II. Alcuni suppongono, infatti, che Joseph Ratzinger sceglierà di abitare cheap oakleys sunglasses in Vaticano anche dopo l’abdicazione per paura di perdere l’immunità diplomatica. Il Cardinal Mahony ha detto che, quando cominciarono ad emergere i casi di pedofilia che oggi sono affrontati, nessuno aveva detto alla diocesi da lui gestita che le procedure erano inadeguate. Il Los Angeles Times scrive invece che negli anni Ottanta il cardinale tentò più volte di sollevare i preti accusati dai loro incarici, ma non vi riuscì perché fermato dalla burocrazia di Roma.

Lo scandalo della pedofilia è quindi ancora molto attuale e sentito. E ogni cattolico, e non, attende di sapere se il prelato vorrà o meno partecipare.

Enrico Cipriani

 

Enrico Cipriani

Enrico Cipriani è nato a Isola della Scala (VR) il 30/11/1989. Si è diplomato all'Istituto Tecnico Commerciale Statale Ettore Bolisani e si è poi iscritto alla Facoltà di Lettere e Filosofia nel Settembre 2009, dopo aver lavorato un anno presso un istituto bancario. Oltre ad un forte interesse per il mondo economico, e in particolar modo alla Storia del Pensiero Economico, è appassionato di Letteratura e soprattutto di Letteratura Romantica, tema sul quale ha pubblicato due saggi brevi su la rivista Strand Magazine e mensilmente scrive su un giornale locale, La Voce del Basso Veronese, dedicando i suoi articoli al mondo culturale veronese. Si interessa comunque a molti argomenti del mondo umanistico e letterario cercando di coniugare passioni personali con curriculum di studi. Attualmente, studia Linguistica all'Università di Verona.

enrico-cipriani has 12 posts and counting.See all posts by enrico-cipriani

Lascia un commento