Sabato 15 aprile 2017

Inmaps: l’app per orientarsi in fiere, grandi magazzini e musei

<img class="size-full wp-image-18821" src="http://ilnazionale.net/wp-content/uploads/2014/11/logo-inmaps1.png" alt="logo-inmaps1" width="300" cheap jordan shoes height=”152″ srcset=”http://ilnazionale.net/wp-content/uploads/2014/11/logo-inmaps1.png 300w, http://ilnazionale.net/wp-content/uploads/2014/11/logo-inmaps1-50×25.png 50w” sizes=”(max-width: 300px) 100vw, 300px” />

18 AGOSTO – Quante volte, cheap jerseys recandoci ad una fiera, in un museo o in un grande magazzino, fatichiamo  per trovare un Cheap Oakleys parcheggio e, se lo troviamo, è molto lontano? Perso ulteriore tempo in coda all’ingresso, entriamo nell’edificio o nella zona apposita,  ed allora incontriamo molte difficoltà per capire dove sono gli espositori di nostro interesse e le altre aree di servizio.

Inmaps, ideata per risolvere questo problema,  nasce a metà 2012 da un’intuizione di Sebastiano Cazzoli: ad una importante manifestazione fieristica riscontra seccanti problemi di orientamento, fatica a raggiungere gli espositori e comincia a chiedersi se non si possa trovare una soluzione. Qualche giorno dopo ne parla al fratello Manuel Cazzoli che vede immediatamente le potenzialità commerciali di un’app mobile in grado di supportare le persone negli spostamenti all’interno degli edifici.

Nasce così, dalla voglia di mettersi in gioco e dall’intraprendenza di due giovani ragazzi, l’idea di rivoluzionare il mondo del map marketing assemblando 3 concetti innovativi: indoor navigation, mobile marketing e dynamic infos. Addio ad ingombranti cataloghi cartacei, mappe di scarsa utilità e volantini che ti si moltiplicano tra le mani. Inmaps non vuole solo risolvere il problema dell’orientamento all’interno degli edifici: l’obiettivo è di ridisegnare l’esperienza di visita
degli wholesale jerseys utenti e mantenerli aggiornati su tutto ciò che li circonda, creando così un nuovo canale di comunicazione e promozione che sfrutti direttamente gli smartphone ed i tablet dei visitatori di fiere, grandi magazzini e musei.

Da quel momento inmaps comincia a maturare grazie alla partecipazione a world! diverse business plan competition e corsi formativi come “StartCup Veneto” (edizione 2012), “Creartivamente impresando” (2012), “Rebound” (2013) realizzato del Gruppo Giovani Imprenditori di Confindustria Padova. Lungo questo percorso il progetto si concretizza grazie alle competenze di sviluppo di Luigi Caltarossa e all’apporto artistico del grafico Matteo Rosin, fino al debutto in versione cheap nfl jerseys demo in occasione di “Expobici 2013 – salone internazionale della bicicletta” presso Padova Fiere. Un percorso molto interessante, che continua nel 2014 e promette di evolversi verso una diffusione più amplia rispetto al gruppo degli specialisti del settore.

Carlo Tregambe

Pubblicato il: 18 agosto 2014

Stampa Stampa
L'autore
Carlo Tregambe

Seguici

Ricevi le notizie nella tua casella di posta elettronica


Oppure se utilizzi Facebook clicca