Stipendi non italiani

L'amata GAZ di Medvedev

16 APRILE – Anche in Russia come in Italia vi è curiosità nel sapere i redditi dei politici. In Russia vi è l’obbligo di presentare la dichiarazione dei redditi entro il primo Aprile e dopo circa 15 giorni si vengono a sapere le prime indiscrezioni. Si è quindi venuti a conoscenza che il reddito del nuovo Presidente russo Vladimir Putin ammonta a circa 100mila euro. Il nuovo Presidente gode in uso perpetuo di una proprietà di circa 1500 metri quadrati e di due garage di 12 metri quadrati cadauno. Sono in suo possesso anche due appartamenti di 77 e 153 metri quadrati. La flotta di auto in suo possesso vede due GAZ,  prodotte dalla casa automobilistica di Nizhny Novgorod, una VAZ e una Skiff. Putin ha, con la sua scelta di auto, dimostrato di puntare sulle case automobilistiche nazionali non comprando auto straniere. Lyudmila Putin, moglie del Presidente, ha guadagnato l’anno scorso 12000 euro.  Se Putin è parco nelle spese, Igor Shuvalov, uno dei due vice Primo Ministro, ha dichiarato profitti per meno di 100 mila euro anche se dispone di una flotta di automobili impressionante. La sua famiglia dispone di una Jaguar, di tre Mercedes, limousine e molte VAZ. L’altro vice-Primo Ministro, Alexander Khloponin, ha dichiarato di guadagnare con la sua famiglia 115 mila euro. Il suo stipendio, a differenza di Putin che ha ridotto il suo reddito, si è quadruplicato rispetto al 2010. Khloponin dispone di una Bentley, una Mercedes e altre macchine russe. Risulta dalla dichiarazione dei redditi anche una Harley Davidson oltre a barche.

Un reddito modesto è quello che percepisce anche il Ministro delle Comunicazioni Igor Scègolev che ha dichiarato profitti per circa 75 mila euro mentre invece risulta particolarmente virtuoso il Ministro dei Trasporti Igor Levitin che nel 2011 ha annunciato ricavi pari a 334 mila euro. La famiglia Levitin ha incrementato le sue rendite e le sue proprietà vedono una villa e un appartamento di 118 metri quadrati. La famiglia dispone di due Jaguar. 

Il reddito del Presidente uscente, Dimitri Medvedev, è stato pari a quello del suo successore e come questo lo ha ridotto di circa 5000 euro. Dalla dichiarazione dei redditi si è anche saputo che possiede una vecchia GAZ del 1948 mentre è apparso privo di alcun patrimonio immobiliare. Il conto corrente è pari a 26 rubli mentre l’anno prima risultava totalmente vuoto.  Ma se il Presidente russo risulta povero, il Capo di Stato Maggiore, Sergei Ivanov, ha percepito 150 mila euro e ha dichiarato di possedere circa 21 mila metri quadrati di terreni.

Michele Altavilla

Lascia un commento