The Newsroom – Recensione

The Newsroom

Tre stagioni per l’interessante serie tv USA di Aaron Sorkin sul giornalismo 

Serie TV sulla vita e il lavoro di una redazione giornalistica scritta dal famoso sceneggiatore Aaron Sorkin, iniziata nel 2012 e conclusa nel 2014 alla terza stagione.

La serie muove dalle vicende quotidiane dello staff dell’ACN, un notiziario guidato dal repubblicano idealista Will McAvoy (Jeff Daniels) e dalla sua produttrice (ed ex), la battagliera e intrepida McKenzie McHale (Emily Mortimer), giornalista dallo spirito combattivo ed incorruttibile.

I due, unitamente a tutto lo staff (tra cui spiccano Maggie Jordan/Alison Pill e Sloan Sabbith/Olivia Munn), lavorano ogni giorno per garantire un prodotto televisivo che non sia di solo intrattenimento, ma con l’obiettivo di combinare informazione e qualità.

Tra le note più positive della serie:

  • Una riuscita e ricca caratterizzazione di gran parte dei personaggi principali, con ottime interpretazioni da parte del cast, tra cui risaltano sicuramente le figure dell’anchorman Will McAvoy interpretato da Jeff Daniels è e la Sloan di Olivia Munn, una donna intelligente e preparatissima che a causa del suo aspetto fisico si trova a combattere contro i preconcetti di un mondo prevalentemente maschile);
  • Una sceneggiatura che rende al meglio l’ambiente di una redazione giornalistica e le sue dinamiche;
  • La presenza di numerosi e brillanti dialoghi e monologhi, in perfetto stile Soorkin;
  • L’idea di raccontare avvenimenti cruciali e realmente accaduti attraverso i mass media;
  • L’approfondimento anche critico della politica americana, rieccheggiante – in alcuni tratti – la fortunata serie The West Wing.

La serie ha ricevuto pareri discordanti negli USA, molti elogi ma anche parecchie critiche… la chiusura alla terza stagione (sei episodi) dopo un calo di ascolti.

 

Lascia un commento