Verso la Roma tra certezze e punti interrogativi

<img class="alignleft size-full wp-image-19689" src="http://ilnazionale.net/wp-content/uploads/2015/08/Viviani.jpg" alt="Viviani" width="500" height="282" srcset="http://ilnazionale.net/wp-content/uploads/2015/08/Viviani.jpg 500w, http://ilnazionale.net/wp-content/uploads/2015/08/Viviani-190×107.jpg 190w, http://ilnazionale.net/wp-content/uploads/2015/08/Viviani-322×182.jpg 322w, Rules http://ilnazionale.net/wp-content/uploads/2015/08/Viviani-444×250.jpg 444w, http://ilnazionale.net/wp-content/uploads/2015/08/Viviani-50×28.jpg 50w” sizes=”(max-width: 500px) 100vw, 500px” />20 AGOSTO – Il risultato era la cosa più importante perché, prima di tutto, contava vincere e passare il turno. Le partite di Coppa Italia disputate in prossimità dell’inizio del campionato nascondono, sovente, pericolose insidie – ne sanno qualcosa questo giro Bologna, Empoli e Chievo Verona eliminate rispettivamente da Pavia, Vicenza e Salernitana – e quindi, il successo ottenuto contro il Foggia deve essere visto con misurata soddisfazione.

La sfida contro gli uomini di De Zerbi, ultima tappa di avvicinamento all’esordio in campionato previsto sabato alle 18 contro la Roma, ha regalato certezze ma anche alcuni punti interrogativi. Il popolo gialloblù, accorso numeroso al Bentegodi nonostante la festività di Ferragosto, ha potuto assistere ad una buona prestazione caratterizzata, in particolare, dalla continua crescita dell’intesa tra Toni e Pazzini e dalle prove decisamente positive di Luca Siligardi – schierato da Mandorlini nella posizione di trequartista dietro le due punte – e del francese Souprayen, apparso già in buona condizione e desideroso di ben figurare davanti ai suoi nuovi tifosi. Le note “dolenti” arrivano, invece, dalla cabina di regia dove si avverte forte la mancanza di Viviani, ancora alle prese con il recupero dell’infortunio rimediato durante i recenti Europei Under 21. Sino ad ora Mandorlini ha ovviato all’assenza del centrocampista ex-Latina con l’impiego di Cheap Ray Ban Sunglasses Leandro Greco il quale, pur dimostrando impegno ed abnegazione in un ruolo a lui sicuramente poco congeniale, non è apparso sino ad ora in grado di prendere in mano con autorevolezza la bacchetta del gioco scaligero. L’assenza del regista non è, cheap jordans online purtroppo, l’unico grattacapo per il tecnico che, in vista di sabato, rischia di dover fare a meno anche di Emil Hallfredsson, uscito dal campo anzitempo a causa di una forte contusione al polpaccio sinistro. Se a tutto questo aggiungiamo l’altrettanto probabile assenza di Ionita e la poco felice condizione di Jacopo Sala, sicuramente “disturbato” dalle continue sirene di mercato, è lampante come la situazione non Cheap Jerseys sia certo delle più rosee. A questo punto, per ovviare a questa situazione, è NFL Jerseys Cheap molto probabile un ulteriore intervento sul mercato nel tentativo di rendere meno complicato il cheap nfl jerseys lavoro di Mandorlini. Velate voci di corridoio parlano di un interessamento da parte della società di Via Belgio per Cristian Ledesma, centrocampista appena svincolatosi dalla Lazio ed in attesa di sistemazione. Rimangono, comunque, ancora una decina di giorni – il mercato chiuderà i battenti il 31 agosto – e quindi tutto può ancora succedere.

Sabato, però, inizia la stagione e per ottenere un risultato positivo contro i giallorossi di Rudi Garcia – rinforzati quest’anno dagli arrivi in attacco di Dzeko, Salah e Jago Falque – servirà una grande prova. E il pubblico scaligero, pronto a riempire come sempre il Bentegodi, è proprio quello che si aspetta.

Enrico Brigi
twitter @enrico.brigi

Watch Full Movie Online Streaming Online and Download

Lascia un commento