Abissi: Venezia premia il fotografo subacqueo italiano 2018

Raccontare la natura segreta del mare, l’importanza della biodiversità e lo speciale incontro con la fauna marina: questo l’obiettivo del Concorso Internazionale di Fotografia Subacquea ABISSI Città di Venezia, giunto alla sua undicesima edizione, che sabato 27 ottobre nella splendida cornice della Galleria dei Cetacei del Museo di Storia Naturale di Venezia ha premiato i suoi vincitori ed ha assegnato lo IUPY – Italian Underwater Photographer of the Year, dedicato al miglior fotografo subacqueo italiano. ll titolo, conferito per la prima volta quest’anno, è andato a Francesco Visintin, subacqueo toscano di lungo corso e fotografo per passione, con un portfolio di tre scatti che ritraggono la fauna marina mediterranea. Tecnico federale di fotografia subacquea, Francesco Visintin si dedica alla fotografia dal 2001, raccogliendo eccellenti risultati in Italia e all’estero. Le fotografie vincitrici saranno esposte fino al 4 novembre al Museo all’interno dei Fontego dei Turchi, insieme alle 30 immagini finaliste del concorso, selezionate da una giuria internazionale di esperti del settore tra quasi 500 spettacolari scatti presentati da 100 fotografi subacquei provenienti da 19 paesi di tutto il mondo. L’evento, patrocinato dalla Regione del Veneto e dal Comune di Venezia, è organizzato dall’associazione culturale Abissi Underwater Photo Venice, fondata nel 2008 dal fotografo e subacqueo veneziano Davide Barzazzi. “Si tratta di un’importante occasione per parlare di mare e di ricerca e per avvicinare il grande pubblico alle tematiche scientifiche attraverso la fotografia” ha dichiarato Barzazzi. Dal 2011, il concorso è approdato al museo di Storia Naturale di Venezia che lo ha legato ai suoi progetti di studio e di divulgazione dell’ambiente marino. Importante, in questo senso, l’adesione dei fotografi professionisti partecipanti che concesso il libero uso delle immagini al Museo per fini scientifici, divulgativi e didattici. La mostra sarà aperta fino a domenica prossima con i seguenti orari: dal martedì al venerdì 9 – 17 (biglietteria 9 – 16) sabato e domenica 10 – 18 (biglietteria 10 – 17). Informazioni: http://msn.visitmuve.it/it

Chiara Cappellina

Abissi, ecco gli scatti che hanno portato Francesco Visintin al titolo di Italian Underwater Photographer of the Year 2018

 

Chiara Cappellina

Bilingue (italiano-inglese) da sempre, giornalista pubblicista dal 2005, Chiara ha iniziato a scrivere i primi articoli all’età di 16 anni sulle pagine di Verona Fedele. Ha lavorato nella redazione de Il Giornale a Milano nel 2001 seguendo i tragici eventi dell’11 settembre. Già laureata in Scienze della Comunicazione nel 2002, con una tesi sulla “Macchina redazionale dei quotidiani” e con un master in Comunicazione e Giornalismo Scientifico conseguito a Padova nel 2003, si è occupata di nuove tecnologie e stili di vita nella lunga collaborazione con il quotidiano L’Arena. Ha poi collaborato con la redazione veronese di Leggo e del Corriere del Veneto. Tra il 2011 e il 2014 ha diretto la comunicazione in Italia di multinazionali americane come Patagonia e Harman e dal 2015 al 2017 ha curato l’Ufficio Stampa di Fiera di Vicenza. Appassionata di vino e golosa di formaggio, sensibile da sempre alle problematiche ambientaliste, ama la Scozia e la fotografia, ma le sue vere “addictions” sono pattinaggio artistico, freccette, & i suoi animali domestici (cane e gatto) a cui dedica ogni minuto libero (fosse anche di notte).

chiara-cappellina has 3 posts and counting.See all posts by chiara-cappellina

Lascia un commento

Pin It on Pinterest