Giacometti, il solco energico e conflittuale del Novecento

La mostra, aperta fino al 5 aprile 2020 alla Gran Guardia, espone una settantina di capolavori del maestro svizzero, provenienti dalla Fondazione Maeght. Un’occasione per immergersi nel contesto culturale in cui il genio dello scultore è cresciuto, tra Surrealismo, post Cubismo e astrazione. Accanto, altri trenta capolavori dei maggiori artisti del tempo, tra cui Braque, Kandinsky, Chagall, Léger.

Leggi il seguito

Silvio Orlando e la “Solitudine Sociale”

Con lo spettacolo “Si nota all’imbrunire”, l’attore napoletano porta in scena la vicenda di un uomo che sceglie di isolarsi dal mondo e dalle sue relazioni familiari. Una scelta drammatica e consapevole, che mette al centro del testo e dell’interpretazione l’incomunicabilità.
La recensione è di Nicola Barin.

Leggi il seguito
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
Facebook
Twitter
LinkedIn