Da Vicino Concerti a Verona: buona la prima

Da Vicino Concerti, associazione culturale di musicofili ed amanti dei concerti come esperienze intime, da Villafranca approda a Verona negli Spazi 311, in Lungadige Galtarossa. Una location affascinante, uno spazio di co-working prestato alla musica che si rivela vincente. Il palco, mercoledì 30 ottobre, è stato allestito al centro della sala con gli artisti quindi al centro della scena, come d’altronde dovrebbe essere e come Da Vicino Concerti concepisce questo tipo di appuntamenti. Sono, infatti, veri e propri abbracci con i musicisti, in un’atmosfera calda e accogliente, che mette a proprio agio chi si esibisce e chi ascolta.

Durante la prima serata tra le luci delle abat-jour si è presentato followtheriver, cantautore genovese dalle sonorità low-fi e folk, che oltre alla sua chitarra e alla sua voce potente ed espressiva, è stato accompagnato da un bravo tastierista, che si è occupato anche del synth e dell’elettronica, parte essenziale del progetto. L’emozione è stata palpabile tra i presenti che hanno preso posto sulle sedie e sui cuscini. Filippo Ghiglione, alias followtheriver, ha iniziato il suo set alle 21.40 e ha raccontato le sue canzoni, il suo amore per la montagna e per la Val D’Aosta, dove sono state scritte. Evidenti i richiami a Bon Iver e al suo minimal folk elettronico, i brani di followtheriver sono essenzialmente intimi ed attingono al vissuto di Filippo, tra storie d’amore finite male e ninnananne. Attivo dal 2015, a Verona ha presentato il terzo EP Blankets & bumblebee registrato nel 2018, ma ha lasciato spazio anche alle canzoni del suo passato, che seppure acerbe nella scrittura, impressionano per intensità e per maggiore originalità. Il concerto è terminato poco prima delle 23 e la platea ha applaudito a più riprese. I musicisti sono apparsi visibilmente soddisfatti, perché non è scontato trovare un pubblico attento ed educato all’ascolto.

La mission di Da Vicino Concerti è appunto quella di avvicinare gli artisti e permettere loro di esprimersi al meglio del loro potenziale, realizzando empatia e partecipazione al loro progetto. Verona è una piazza non semplice per proporre musica originale non commerciale, quindi Da Vicino Concerti merita sostegno e attenzione da parte di chi realmente vive la musica con passione, fruitori o operatori del settore. I prezzi di accesso sono più che popolari, all’interno c’è anche un piccolo bar e ovviamente la possibilità di acquistare i dischi dell’artista di volta in volta ospite, che resta la migliore testimonianza dell’esperienza musicale vissuta e il supporto più efficace per chi suona. Il prossimo appuntamento è in programma mercoledì 21 novembre. Tutte le info saranno disponibili sulle pagine social di Da Vicino Concerti: www.facebook.com/davicinoconcerti/ e https://www.instagram.com/davicinoconcerti/#davicinoconcerti

Facebook Comments

Elena Castagnoli

Elena Castagnoli è nata nel 1978 a Reggio Emilia ma vive a Verona dal 2002. Ha una laurea in Scienze Politiche e una sfrenata passione per la musica e i concerti, declinata in questi anni attraverso programmi radiofonici, articoli su giornali come Buscadero, concerti organizzati in un noto locale cittadino che ha gestito e molto amato. Ha due bambine che cresce a pane, Beatles e Rock'n'Roll e da vent'anni segue Eddie Vedder in giro per il mondo con la vana speranza di sgattaiolare dentro al tour bus dei Pearl Jam...

Elena Castagnoli ha 4 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Elena Castagnoli

Elena Castagnoli

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
Facebook
Twitter
LinkedIn