Sullestrade, a Fumane un weekend di viaggi e avventure

Ci sono piccole perle di conoscenza, confronto e rilfessione che accadono in provincia.
Tra queste, per il secondo anno, arriva “Sullestrade, Festival del libro di viaggio e di avventura”.

Facile dire che nel territorio che ha dato i natali ad autori come Emilio Salgari mancasse un appuntamento come questo, ma l’importante è che qualcuno ci abbia pensato e nella prima edizione dello scorso anno abbia riscontrato grande successo. Tanto che quest’anno si replica.

A organizzare questo evento l’associazione omonima del festival – tra i cui fondatori e ferventi animatori Giorgio Chiavegato – con  il prezioso supporto del comune di Fumane. Scenario del festival il centro di appassimento delle uve, per non dimenticare il dna di questo territorio e abbinare a un buon bicchiere di vino libri, chiacchiere e momenti culturali.

Si parte venerdì 7 giugno, nel pomeriggio, e si va avanti fino a domenica 9 con 15 autori per altrettanti Paesi da scoprire. Rigorosamente tutto a ingresso libero e gratuito.

Sarà possibile anche godere di reportage fotografici e una mostra di taccuini di viaggio. Tra le cose belle del festival anche il contatto diretto con gli ospiti e l’offerta di mappe, guide e testi per decidere dove compiere il vostro prossimo viaggio.

A condire questa tre giorni di viaggi e avventure su carta e non solo anche stand enogastronomici, dove sarà anche possibile degustare dei piatti tipici di alcuni Paesi ospiti, e musica nelle serate che speriamo siano già estive. Perché il viaggio passa per tutti i nostri sensi, udito e gusto in primis.

Interessante anche l’angolo del selfpublishing per scoprire come diventare editori di se stessi e trovare spunti e confronto con chi ha già pubblicato.

E per chi vuole partecipare con tutta la famiglia ci saranno angoli dedicati anche per i più piccini e per stimolare da subito in loro lo spirito della scoperta che alimenta ogni viaggio degno di nota.

Una Moschea nel Mali

Nomi noti e non costellano il ricchissimo programma: da Marco Aime che ci porterà in Mali e Burkina Faso a Giorgio Armitano e il suo Giappone passando, tra gli altri, per l’Irlanda di Fabrizio Pasanisi o l’America Latina di Alfredo Somoza e l’Australia di Sandra Segato con le sue avventure in bicicletta nella terra dei canguri – in questo caso vivo un chiaro conflitto di interessi perché avrò il piacere di chiacchierare con l’autrice, sabato 8 giugno alle 15.30 sul palco centrale, sul suo libro Pushboys, storie di uomini, ruote e canguri, ricco di interessanti spunti di riflessione sul perché del viaggiare.

Uno scorcio del Giappone

Buon viaggio, dunque… ci vediamo a Fumane!


Facebook Comments

Tiziana Cavallo

Tiziana Cavallo giornalista e comunicatrice pubblica, esperta di comunicazione digitale esplora da sempre i confini della narrazione applicata ai nuovi media. Ha fondato una delle prime web radio universitarie italiane e da qualche anno naviga verso la comunicazione transmediale cercando di fare capire ai suoi studenti che sarà la chiave del futuro. Ha attaccato da tempo le ginocchiere da pallavolo al chiodo ma le rispolvera con nostalgia quando capita, ama il suo Salento visceralmente, sa cucinare bene poche cose ed è regina del mi invento qualcosa con quel che c'è in frigo. Ama il the bianco e la pizza, non insieme però.

Tiziana Cavallo ha 10 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Tiziana Cavallo

Tiziana Cavallo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
Facebook
Twitter
LinkedIn