Il Natale solidale nel cuore di Verona

Quest’anno a Natale sono tante le occasioni per mettere al centro la solidarietà, per aiutare le fasce più deboli attraverso un regalo da far trovare sotto l’albero, ma anche donando una chance agli animali meno fortunati. 

Ecco le manifestazioni solidali e le occasioni per acquistare regali che fanno del bene: prodotti il cui ricavato vada a sostegno di Organizzazioni Non Governative, Onlus e Fondazioni che si occupano di poveri e di malati, di adulti e di bambini e di animali in difficoltà. 

Sabato 15 dicembre 2018 torna la sfilata benefica dei Babbo Natale in Moto: l’appuntamento, giunto alla 21esima edizione, prevede la partenza dei “motobabbi” da Villafranca alle 16.30 e l’arrivo a Verona in Piazza Bra intorno alle 20, dove saranno accolti con tè caldo, bibite, pandoro e risotto a cura della “Riseria Ferron”. Il ricavato sarà destinato alle Associazioni Onlus “Opero Silente”, “AGbD Onlus” Sindrome di Down e “ANTS” Onlus per l’Autismo. L’iscrizione costa 5 euro e può essere fatta presso la Concessionaria Moto “Motoves BMW” in Corso Venezia, 9 a Verona e in altri punti di prevendita (info: www.theghostmotoclub.com).

Dalle moto alla corsa, sempre in versione Santa Claus: domenica 16 dicembre il centro di Verona ospiterà l’ormai tradizionale Melegatti Christmas Run, l’iniziativa di charity sponsorizzata dalla storica azienda veronese e organizzata dall’Associazione Verona Marathon. La marcia, non competitiva, partirà alle 10 da piazza Bra in due percorsi di 5 o 10 km, da fare di corsa o a passo d’uomo, ed è aperta a tutti. Grazie ai fondi raccolti si potrà finanziare il Comitato UFFI – United For Fighting Ichthyosis, nato per dare inizio alla sperimentazione di una cura per i malati di ittiosi lamellare nel mondo. Iscrizione online sul portale veronamarathoneventi.com fino a venerdì 14 dicembre ore 18, fino al 15 dicembre da Verona Marathon Hub in Circonvallazione Maroncelli e domenica 16 dicembre in Piazza Bra.

Per rendere un po’ più dolce e solidale il prossimo Natale e sostenere la ricerca sulla fibrosi cistica, dal 12 al 14 dicembre a Verona (VR) all’Ospedale di Borgo Trento, ingresso Geriatrico, si possono acquistare dai volontari della Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica – Onlus (FFC) panettoni artigianali, presepi, trenini e praline di cioccolato.  I fondi raccolti saranno destinati all’adozione dei progetti di ricerca FFC (Per informazioni: 333 6888161  https://www.fibrosicisticaricerca.it).

In Piazza dei Signori e Cortile Mercato Vecchio, il cuore di Verona ospita alcune associazioni benefiche tra gli oltre 100 stand del Christkindlmarkt, il classico mercatino natalizio di Norimberga. L’ABEO, Associazione Bambino Emopatico Oncologico, (http://www.abeo-vr.it/) è presente con un piccolo stand, dove è possibile trovare oggetti natalizi e gadget interamente realizzati da volontari, il cui ricavato sarà destinato alla cura dei bambini ricoverati all’Ospedale Maggiore di Verona. All’insegna della tradizione, presso Cortile Mercato Vecchio, i più piccini possono incontrare Babbo Natale all’interno della casetta allestita da Anavi, Associazione Nascere per vivere ONLUS: qui potranno consegnare la loro letterina e farsi fotografare in braccio a Santa Claus. Mamma e papà potranno invece contribuire a sostenere l’associazione con una donazione o acquistando il calendario con la foto stampata. 

È sempre dedicata ai bambini delle famiglie in difficoltà l’iniziativa “Natale per Tutti”, la tradizionale la raccolta solidale di giocattoli, materiale per la prima infanzia e per la scuola, nata dalla collaborazione tra CSV Verona, Centro di Servizio per il Volontariato, (https://csv.verona.it) e Garden Floridea: presso il Garden di via Gardesane, 33, fino alla vigilia di Natale, sarà possibile donare giocattoli, culle, passeggini, materiale scolastico che il CSV distribuirà alle famiglie più bisognose grazie ai propri operatori e alla rete del volontariato di Verona e provincia.

Chi è alla ricerca della giusta ispirazione per un dono speciale, potrà trovarla alla Mostra Mercato di Natale nella storica Piazza San Zeno: all’interno della Chiesa di Santa Maria della Giustizia Vecchia è possibile fare del bene acquistando un regalo di Natale tra i tanti oggetti di artigianato, gioielli, quadri, illustrazioni, borse, oli essenziali e ceramiche realizzate dalle persone con disabilità seguite della cooperativa sociale A.I.A.S. (http://www.lofficinadellaias.it). Chi visita la mostra all’interno della Chiesa potrà inoltre ricevere uno sconto per pattinare sulla pista di ghiaccio in Piazza San Zeno.

Nel cuore di Borgo Trento, all’Arsenale di Verona nelle giornate del 15, 16, 21, 22 e 23 dicembre, la variopinta vetrina interamente dedicata all’artigianato, ai prodotti artistici e agli articoli da regalo, offre anche un’occasione per un gesto d’amore: ad esempio grazie ai volontari dell’associazione Tribù Animale Onlus, con doni che si trasformano in cibo, cure e riparo per gli animali abbandonati e i trovatelli, ma anche grazie alla campagna “Più di un Dono” della Fondazione Più di Un Sogno che offre cofanetti enogastronomici e prodotti non food il cui ricavato sostiene i Progetti di Vita di persone con sindrome di Down e disabilità intellettive. (Info: https://piudiunsogno.org/natale-in-arsenale/)

A impreziosire l’atmosfera festiva veronese, mercoledì 19 dicembre alle ore 21 presso il Teatro Filarmonico di Verona, un momento di grande musica a cura di Stefano Bollani: il celebre compositore si esibirà al pianoforte al Concerto di Natale organizzato da Airc, per raccogliere fondi da destinare ai progetti di ricerca per la cura dei tumori pediatrici (www.airc.it). Prevendite biglietti su www.geticket.it, alle filiali abilitate e sportelli bancomat Unicredit, e presso Box Office verona, viale Pallone 16.

Tante le iniziative con finalità solidali sono disponibili anche online: la Fondazione L’Ancora propone prodotti artigianali e naturali (miele, olio ecc.) dell’Orto Botanico di Marzana in confezioni natalizie il cui ricavato sarà destinato ad aiutare i ragazzi in particolare condizione di disagio (http://www.fondazionelancora.org/public/documents/Locandina_Natale_Solidale_2018.pdf).

L’associazione Cuore della Stella ONLUS di Negrar (http://www.cuoredellastella.org/), che si occupa dell’assistenza di persone affette da disabilità fisico-sensoriale, propone l’acquisto del libro Vite da Cani scritto da Matteo Piancastelli con prefazione di Chiara Sette, che raccoglie le storie delle relazioni di tredici personaggi illustri con i loro cani: da Schopenhauer a Mozart, da Audrey Hepburn a Totò, dalla regina Vittoria alla principessa Sissi. I fondi sono destinati a un progetto benefico a favore dei più indifesi, persone con disabilità e cani abbandonati, e a tante organizzazioni e associazioni benefiche veronesi (l’elenco completo su https://b-m.facebook.com/notes/matteo-piancastelli-e-chiara-sette/la-nostra-storia/1889909437985987/). 

Restando in tema di lettura, chi desidera sostenere i progetti di sviluppo dedicati alle famiglie in Kenya e in Mozambico, può unirsi ai volontari della campagna di sensibilizzazione e raccolta fondi di Mani Tese “Molto più di un Pacchetto Regalo” edizione 2018 (https://www.manitese.it/city/verona-2018/ ) e confezionare libri e altri regali presso la libreria Feltrinelli di Verona. Per maggiori info: volontari.natale@manitese.it – tel. 02 4075165.

Perché quest’anno a Natale dietro ai regali e ai dolci, vi siano anche impegno, rispetto, progetti, sogni e futuro.

Facebook Comments

Chiara Cappellina

Bilingue (italiano-inglese) da sempre, giornalista pubblicista dal 2005, Chiara ha iniziato a scrivere i primi articoli all’età di 16 anni sulle pagine di Verona Fedele. Ha lavorato nella redazione de Il Giornale a Milano nel 2001 seguendo i tragici eventi dell’11 settembre. Già laureata in Scienze della Comunicazione nel 2002, con una tesi sulla “Macchina redazionale dei quotidiani” e con un master in Comunicazione e Giornalismo Scientifico conseguito a Padova nel 2003, si è occupata di nuove tecnologie e stili di vita nella lunga collaborazione con il quotidiano L’Arena. Ha poi collaborato con la redazione veronese di Leggo e del Corriere del Veneto. Tra il 2011 e il 2014 ha diretto la comunicazione in Italia di multinazionali americane come Patagonia e Harman e dal 2015 al 2017 ha curato l’Ufficio Stampa di Fiera di Vicenza. Appassionata di vino e golosa di formaggio, sensibile da sempre alle problematiche ambientaliste, ama la Scozia e la fotografia, ma le sue vere “addictions” sono pattinaggio artistico, freccette, & i suoi animali domestici (cane e gatto) a cui dedica ogni minuto libero (fosse anche di notte).

Chiara Cappellina ha 16 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Chiara Cappellina

Chiara Cappellina

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
Facebook
Twitter
LinkedIn
Google+