Soave Versus: a Verona il vino è protagonista

A valorizzare il nostro bianco veronese per eccellenza, il Soave, che si inserisce oggi in un importante panorama qualitativo per il vino italiano, non può mancare nemmeno quest’anno, sotto la capace direzione di Aldo Lorenzoni, direttore del Consorzio di Tutela del Soave, il prestigioso appuntamento con il Soave Versus, ormai da anni ospite della Gran Guardia che apre le sue porte al pubblico dalle 18 alle 23 per dare la possibilità di degustare moltissime tra le migliori realtà del territorio, 45 per la precisone, con più di 200 referenze totali.

E sempre il Consorzio, che con intuizione ha saputo cogliere, quasi vent’anni anni fa, l’importanza della valorizzazione dei Grandi Cru nel panorama internazionale, avviando una minuziosa mappatura della zonazione del territorio del nostro più prestigioso bianco, ha sicuramente il merito, per l’annata 2019, ormai prossima alla vendemmia, di poter riportare in etichetta per la prima volta le nuove 33 Unità Geografiche Aggiuntive e, dove richiesto, della menzione Vigna.

Aprirà, infatti, venerdì 30 agosto, con il Versus Gala Party Wonder in Wonderland, quest’edizione del Soave Versus, l’evento cult del Consorzio Tutela Vini Soave e Recioto di Soave, in collaborazione con la Strada del Soave, dedicato alle migliori interpretazioni della nostra doc. La “Prima evento”, dalle 20 alle 22, sarà ospitata nello splendido loggiato della Gran Guardia che si trasformerà in un vero e proprio “paese delle meraviglie”. La serata spettacolo inizierà con un “buffet” ricco di proposte enogastronomiche della tradizione veronese accompagnate da un calice di vino.

Sabato 31 inizieranno invece gli incontri che vedranno protagonisti del convegno sull’enoturismo, alle ore 17, in collaborazione con la Strada del Vino Lessini Durello, Roberta Garibaldi, autrice del Rapporto sul Turismo Enogastronomico Italiano, Clelia Puzzo del segretariato Fao, Filippo Magnani, creatore di Fufluns, agenzia specializzata in turismo enogastronomico, Simona Rossotti, direttrice GAL Baldo, Lessinia. Per celebrare la nomina di Soave come Patrimonio Agricolo Globale dalla FAO (GIAHS) avvenuta a novembre del 2018, interverranno anche Chiara Mattiello, Coordinamento sito GIAHS-FAO “I vigneti tradizionali del Soave”, Riccardo Borghero  per la Camera di Commercio di Verona, Ruggiera Sarcina della Camera di Commercio italiana in Canada e Simone Visentini dell’Associazione Ristoranti Tipici di Verona. La sala degustazioni del loggiato aprirà invece alle 18 e, dopo i saluti istituzionali, sarà presentato il video “Il Soave: dall’origine ai CRU” di Pierre Le Hong.

Sarà invece ospite nella sala Buvette alle 18.45 la presentazione dell’Aida storica del 1913, in collaborazione con Fondazione Arena e Vespa Club Verona, mentre alle 21 Federico Quaranta, di Linea Verde, ci racconterà in diretta di un Patrimonio agricolo dell’Umanità con tutti i suoi protagonisti e con la partecipazione delle confraternite enogastronomiche d’Italia. Alle 22 e alle 24 sfide tra chef e degustazioni, che “Dulcis in fundo” vedranno protagonista il Recioto di Soave in abbinamento alla storica Torta Reciotina.

Domenica primo settembre, dopo la mattinata riservata ai soci Ais partecipanti al Master Soave: dall’origine ai Cru. La Terra – l’uva – il vino, vedrà alle 16 la presentazione della nuova guida a cura di EG NEWS e la premiazione dei migliori vini 2019. Le degustazioni al pubblico, sempre a partire dalle 18, saranno accompagnate da diversi appuntamenti enogastronomici, con protagonista Francesca Negri che proporrà alle 19 una degustazione olfattiva con le ostriche Sardana in abbinamento ai profumi ed ai vini Soave e affiancherà le proposte del macellaio Massimo Santacà alle 20e dello chef Enrico Croatti alle 21. A chiudere, alle 22, sempre il Recioto di Soave ma accompagnato con il Gorgonzola DOP.

La mattina di lunedì 2 settembre, oltre alla Soave Preview dedicata ai giornalisti alle 11, vedrà protagonisti i sommelier, che si sfideranno per il Trofeo Nazionale di Miglior Sommelier del Soave 2019, curato da AIS Veneto: finali ore 16 e premiazione del vincitore alle ore 18. A chiudere la kermesse, alle 20.30, lo Show cooking a cura dei Ristoranti Tipici di Verona con il maestro cerimoniere della Presidenza del Consiglio dei Ministri e giornalista, Alessandro Scorsone.

Come sempre, per partecipare all’evento, l’iscrizione online è vantaggiosa: infatti il costo della prevendita web è di 17 euro anziché 20 per entrata + calice serigrafato soave + tasca portacalice. Solo online è invece l’entrata per le coppie, 16 euro a testa per il Biglietto di coppia (32 euro). Il ridotto per sommelier e ristoratori è di 15 euro presentando il tesserino associativo all’ingresso o di 12 euro con l’online. Per prenotarsi alla serata inaugurale, questo il link: https://www.musement.com/it/verona/versus-gala-party-75992/?aid=AFFILIATE-ID-1531404511. Sul sito ufficiale è inoltre disponibile l’elenco completo delle cantine partecipanti: http://www.soaveversus.com/cantine/

Facebook Comments

Annachiara Rossi

Dopo aver lavorato per anni nella comunicazione e come editor e redattore per diverse testate (di cinema, di poker e di filosofia), decide di affrontare seriamente un’altra delle sue grandi passioni - chiamiamola così - e si diploma sommelier. Oggi lavora per un’agenzia di export vino che le consente di viaggiare, conoscere realtà vitivinicole in tutta Italia e confrontarsi con le amenità della burocrazia doganale. Beve meno di quanto si possa pensare, ma meglio. Si diletta come grafica ed è ancora consulente free lance di consecutio temporum per gli amici più cari.

Annachiara Rossi ha 8 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Annachiara Rossi

Annachiara Rossi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
Facebook
Twitter
LinkedIn