Perché siamo affascinati dall’oroscopo?

Perché siamo affascinati dall’oroscopo?

Ogni volta che ci avviciniamo alla fine dell’anno, si moltiplicano in televisione ed in libreria, gli appuntamenti con l’oroscopo. Appuntamenti molto seguiti da chi vuole sapere come sarà il nuovo anno alle porte.

12 mesi per 12 segni

Ogni mese dell’anno vede protagonista un segno zodiacale diverso, appartenente ad un elemento. Gli elementi che caratterizzano i segni zodiacali sono: terra, aria, acqua e fuoco. I segni che contraddistinguono i vari mesi sono: Capricorno a Gennaio, Acquario a Febbraio, Pesci a Marzo, Ariete ad Aprile, Toro a Maggio. Gemelli a Giugno, Cancro a Luglio, Leone ad Agosto, Vergine a Settembre, Bilancia ad Ottobre, Scorpione a Novembre, Sagittario a Dicembre.

Si dice che appartenere ad uno o all’altro segno, influenzi la nostra vita fin dalla nascita.

 

Come mai affascina tanto

L’oroscopo è una forma di preveggenza che esiste fin dai tempi antichissimi, è risaputo che nelle epoche passate, spesso ci si affidava agli indovini, per conoscere il proprio futuro. L’oroscopo è sopravvissuto al tempo e vanta ancora tanti seguici.

 

Trattasi di effetto Forer

L’effetto Forer, riguarda la nostra sfera cognitiva. E’ chiamato anche effetto di convalida soggettiva e si riferisce al fatto che le persone tendano ad identificarsi in descrizioni personologiche cxhe le riguardano loro e tanta altra gente. Gli studi del dottor Forer risalgono al 1948, il quale all’epoca fece un esperimento su 39 individui. Pose loro delle affermazioni derivanti dallo studio dei segni zodiacali che evidenziavano determinate caratteristiche. Le affermazioni di Forer erano tipo le seguenti:

“Hai la tendenza ad essere critico con te stesso, Senti un forte bisogno di piacere agli altri, Ti senti orgoglioso di essere un libero pensatore e non accetti le idee degli altri se non supportate da prove!.

Come si può notare molta gente può facilmente riconoscere tratti di sé in queste affermazioni. Si tratta però di affermazioni generiche ed è un po’ ciò che avviene con le previsioni per i segni zodiacali.

 

Una credenza molto antica

La credenza agli oroscopi ha origine addirittura con il popolo babilonese, che a quanto pare furono i primi a mettere in relazione i moti celesti e gli avvenimenti terreni.

Inizialmente gli eventi celesti erano associati a quattro divinità. C’è da considerare, anche il fatto, che in tempi antichi l’universo oggi conosciuto era un mistero, e tutte le manifestazioni, come il passaggio di una cometa o l’eclissi, erano temute perché associate ad avvenimenti positivi o negativi.

 

L’arrivo nel mediterraneo

Col pasare dei secoli, le previsioni astrologiche iniziano a diffondersi nel mondo, nel terzo secolo a.c, si fanno strada e raggiungono il Mediterraneo. In questo periodo i greci, iniziano a predire il corso degli eventi, ed anche il destino di ogni individuo basandosi sulla posizione dei pianeti, nasce quindi l’oroscopo. E pensate un po’ nonostante i secoli passati, ancora oggi per alcuni l’astrologia e la posizione dei pianeti al momento della nascita, sarebbe in grado di influenzare la vita di un individuo.

 

L’influenza dell’oroscopo oggi

Ci sono cose, che nessun avanzamento tecnologico, potrà mettere da parte, tra queste la credenza agli oroscopi, certo se chiedete in giro, molti negheranno di dare anche solo una sbirciata a ciò che accadrà al proprio segno, ma poi invece lo faranno. Esiste ancora questa sorta di non è vero ma ci credo.

Tra i perché c’è il fatto che ci rassicura, conoscere determinate caratteristiche di un segno zodiacale, ci fa sentire più ad agio, davanti ad un potenziale partner ad esempio oppure giustifica un comportamento. Ci si sente rassicurati, in un certo senso dall’oroscopo, la stessa cosa accade quando andiamo a leggere le caratteristiche del nostro segno. In quel momento non ci poniamo il dubbio che si tratti di una descrizione generica e che tante altre persone, come noi la sentano propria.

 

A volte sembra che “ci prendano”

a tutti sarà capitato di leggere una previsione che indica un periodo più o meno fortunato e al verificarsi di una determinata situazione, il pensiero sarà stato; ma guarda, l’oroscopo ci ha preso! In realtà ci siamo fatti semplicemente ingannare. La nostra mente interpreta ed adatta ogni situazione che viviamo ed ogni informazione raccolta. Leggendo l’oroscopo cogliamo delle informazioni che vogliamo farci andare bene. Lo facciamo in maniera inconsapevole.

 

Altre volte toppano alla grande

E’ il caso  dell’astrologa Jeanne Dixon, di vero predisse la morte di Johnn F. Kennedy, ma dopo di ciò fece dei clamorosi errori, come ad esempio l’annuncio che il primo uomo sulla luna sarebbe stato russo o che nel 1967 sarebbe stata sconfitta ogni forma di tumore.

 

L’oroscopo crea aspettativa

Incontrerai l’amore della tua via..cambierai lavoro.. E’ capitato a chiunque di leggerlo nell’oroscopo, quello di cui non siamo consapevoli è però il fatto che a volte incosciamente attiviamo dei meccanismi comportamentali che ci guidano lo stesso presso quel determinato obiettivo. In pratica pensiamo che la cosa avvenga grazie all’oroscopo invece la realizziamo noi stessi con la nostra volontà e le nostre azioni.

Il consiglio per tutti è quello, al di là di qualsiasi previsione, di agire usando il buon senso, e le regole del vivere civile, alla faccia di qualunque oroscopo.

 

Facebook Comments

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
Facebook
Twitter
LinkedIn