Giacometti, il solco energico e conflittuale del Novecento

La mostra, aperta fino al 5 aprile 2020 alla Gran Guardia, espone una settantina di capolavori del maestro svizzero, provenienti dalla Fondazione Maeght. Un’occasione per immergersi nel contesto culturale in cui il genio dello scultore è cresciuto, tra Surrealismo, post Cubismo e astrazione. Accanto, altri trenta capolavori dei maggiori artisti del tempo, tra cui Braque, Kandinsky, Chagall, Léger.

Leggi il seguito
Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
Facebook
Twitter
LinkedIn