L’oroscopo dei viaggi (II parte)

Ci eravamo lasciati con la Vergine diretta verso Tel Aviv. Proseguiamo a scendere lo zodiaco con direzione Pesci. Buon viaggio.

Bilancia (24 settembre Al 23 ottobre)

Quest’anno l’ispirazione arriva da Venere, anche perché con Saturno non proprio alleato salgono dubbi e perplessità. Veloce analisi Swot: puntare sui pochi elementi certi ed evitare i rischi. Alle bilance non serve neppure ribadirlo: andate sul sicuro. Dall’inizio di aprile ad agosto sarà il tempo giusto per viaggiare, in una vacanza che includa anche arte e cultura. Ecco perché le bilance preferiscono destinazioni di viaggio quanto possibile che arricchiscano anche la mente e lo spirito e sappiano non essere scontate.

La frenesia di New York, Stati Uniti

La città che non dorme mai: New York. Nessuna mela, pardon, meta al mondo è capace di rinnovare la propria proposta come la Big Apple. Anche nel 2020 la città, tra continuità e novità, allinea esperienze coinvolgenti in qualsiasi campo. Tra musei, concerti, spettacoli teatrali, eventi sportivi, shopping a Manhattan ma anche nella rinata Brooklyn, la gamma è infinita. Caffè e ristoranti invitano a scoprire le delizie culinarie – street food incluso – ad ogni angolo. Segnatevi anche un dettaglio non trascurabile: per quanto l’italiano medio pensi che ogni città al mondo è dotata di un centro, non funziona così a NYC: per quanto in molti ci transitano, Time Square non lo è. Ovvero, ogni zona della città garantisce attrazioni e attività. Se siete stanchi di passeggiare su e giù per la Quinta Strada, se non proprio con la stessa gestualità delle protagoniste di “Sex and the City”, chiamatevi un taxi, che sono a buon prezzo. Occhio invece alle tasse: gli alberghi applicano le resort fee, che incidono sulla bilancia dei costi.

Scorpione (dal 24 ottobre al 22 novembre)

Nel 2020 gli scorpioni sono alla ricerca di una destinazione di viaggio che garantisca una dose sufficiente di riposo. Rilassarsi e tornare sé stessi non sarà difficile in viaggio, anche se, a meno che non siate in pensione, bisognerà accontentarsi di condensare il tutto in poco tempo. Una settimana potrebbe essere sufficiente se vi prenderete un aereo verso una destinazione balneare. Le Maldive vi offrono quel giusto compromesso tra informalità spensierata e un luogo in cui regna la bellezza del mare, il candore delle spiagge e la pace intorno a voi.

Una spiaggia alle Maldive

Il viaggio al top: Maldive. Cosa può esistere sul pianeta Terra più romantico di un’ indimenticabile vacanza romantica in un resort di lusso nel bel mezzo dell’Oceano? Appunto: per quanto siano gettonate dalla clientela di ogni parte del mondo, le Maldive rappresentano un sogno che si realizza, sempre e comunque. Paradiso tropicale in cui mare turchese, spiagge bianche, barriera corallina e tanto, tanto relax. Non è necessario andarci in viaggio di nozze – se per questo è possibile organizzare la cerimonia matrimoniale sulla spiaggia – ma per evitare di strafare sappiate che ogni atollo è in gradi di proporre strutture per le vostre tasche.

Sagittario (dal 23 novembre al 21 dicembre)

Il Sagittario è un avventuriero. Da marzo a luglio 2020, tuttavia, Saturno gli conferisce una maggiore profondità d’animo, oltre a garantirgli denaro e soddisfazioni professionali nel presente e nel futuro, visto che permarrà per un altro biennio. Allora scaricate da Spotify un classico di Sandy Marton. Il deejay scoperto da Claudio Cecchetto venticinque anni fa ci aveva visto lungo: Ibizia non è solo una località mondana ma anche ricca di miti ed energia positiva. Un luogo in cui si incontrano persone che condividono lo stesso desiderio di libertà del sagittario. L’isola delle Baleari è da sempre un luogo culto della scena hippie e oggi conserva i mercatini più colorati d’Europa, il cui più famoso si svolge ogni mercoledì d’estate a Punta Arabí, artigianato e teatro con un sottofondo di musica alternativa.

Un locale notturno a Ibiza, Spagna

People from: Ibizia. L’isola più grande delle Baleari, con la vicina Formentera è anche sinonimo di bellezze naturali, spiagge meravigliose, tranquille di mattina, esuberanti nel tardo pomeriggio e baie da sogno avvolte dal silenzio. La roccia disabitata di Es Vedra, a quasi 400 metri di altezza di fronte a Cala d’Hort, secondo la leggenda è la cima della civiltà sommersa di Atlantide. Dopo una lunga giornata al mare, per sorprendere chi è con voi, ci si può allontanare dalla folla per osservare il tramonto da una delle attrazioni contemporanee di Ibiza: il monumento chiamato Stonehenge, situato a Cala Llentia, la cui parte superiore è ricoperta da un foglio d’oro a 23 carati che crea fantastici giochi di luce al calar del sole. Poi, la notte, è il momento di scatenarsi in uno dei tanti locali – anche all’interno degli alberghi – che propongono un panel dei deejay più celebri al mondo.

Capricorno (dal 22 dicembre al 20 gennaio)

A quanto pare, Giove attraversa Capricorno nel 2020 il che, secondo gli esperti, è la garanzia che tutto andrà benissimo. Per proprietà transitiva i viaggi intrapresi dagli appartenenti a questo segno saranno sereni. Fossimo del segno, oseremmo nella scelta della meta delle vacanze, optando per destinazioni che prevedono la possibilità di praticare attività dinamiche. Capricorno è un segno terra-terra, pertanto sarebbe pure particolarmente interessato ai viaggi sostenibili. Per coniugare sport, natura e ambiente in un luogo straordinario non troppo lontano da casa, la proposta spontanea è la Svizzera. Ancor meglio se in treno, che offre scenari straordinari, attraversando il variegato paesaggio dei Grigioni tra ponti, viadotti e tunnel ad anello da Coira fino a Zermatt, nel Vallese.

Il Cervino e Zermatt, Svizzera

La destinazione: Zermatt. Il Cervino è un meta turistiche di fama mondiale. Non ci sono dubbi che in ogni stagione regali scenari che la mente memorizza per tutta la vita o, al massimo, da pubblicare su Instagram. Per dire: poco sotto la sommità della montagna c’è una piattaforma panoramica a 360 gradi con un’incredibile vista su trentotto vette tutte oltre quattromila metri e quattordici ghiacciai. Proprio sotto il Cervino si trova Zermatt. Attività, escursioni memorabili e una ricettività di alto livello come se piovesse, anzi nevicasse. La cura dell’ambiente è da sempre un punto di forza di questi luoghi. Per capire il senso di civiltà, servono i numeri: dal 1961 Zermatt è chiusa al traffico privato. Così ci si può godere della visita alla parte vecchia del paese con edifici risalenti a cinque secoli fa. Sciatori, alpinisti ed escursionisti sono i maggiori beneficiari di una vacanza da queste parti ma chi non vuole rinunciare al bien-être della Suisse Romande il relax e lo shopping sono di qualità. Oltre agli hotel, è sufficiente farsi una passeggiare lungo la via dello shopping Bahnhofstrasse per capirlo. Con una raccomandazione: il Franco, come noto, è forte. Quando vi presenteranno il bar, dissimulate normalità.

Acquario (dal 21 gennaio al 19 febbraio)

Nel 2020 secondo Holidaycheck l’Acquario entrerà rapidamente nell’umore del viaggio grazie a Marte e Venere. Gli astrologi dicono di non trattenere troppo i freni inibitori. Il che significa che si può esagerare un po’. Gli acquari prediligono luoghi alla moda e che riflettono lo spirito dei tempi. Allora quale miglior destinazione che la capitale europea della cultura dell’anno 2020? In che significa due viaggi: la doppia assegnazione vede sia la città irlandese di Galway che Fiume, Rijeka in croato, con buona pace di Gabriele D’Annunzio e della sua straordinaria impresa datata esattamente un secolo fa nella “Città Olocausta”.

Il Korzo a Fiume, Croazia

La strana coppia: Galway e Fiume. La breve quanto intensa reggenza del Vate in quel di Fiume fu uno straordinario quanto sottovalutato laboratorio sociale e culturale e meriterebbe un approfondimento a parte. Potrebbe essere questa l’occasione per farlo e, nel caso, chiudere un vuoto culturale se davvero vi sfugge la storia di questa città. Superate dunque Trieste verso la Dalmazia per entrare – armati solo di voglia di approfondimento – in una città che ha conservato il fascino di un porto di mare con inevitabili richiami all’Italia nella struttura urbanistica del centro storico. A Galway di sicuro conoscono meglio Dorian Gray che Andrea Sperelli e il contesto decisamente lontano non solo dal punto di vista geografico. Musica dal vivo e Guinness a fiumi in un centro decisamente non inflazionato o sopravvalutato come quello di Dublino, dove si entra in pub che appartengono a società del nord Europa, in cui camerieri dell’est Europa servono Irish Stew cucinato da cuochi del sud Europa a clienti dell’Europa occidentale che ascoltano musica dal vivo suonata da studenti svizzeri, australiani e sudafricani del Trinity College. Scherziamo, ma anche no: insomma, Galway è più “autentica” della capitale della Repubblica nella misura in cui ormai è tutto relativo. Sulla costa atlantica il luogo ideale dove trascorrere la serata è il “quartiere latino” che si estende dall’arco spagnolo nel sud della città al O’Briens Bridge a ovest e alla chiesa di San Nicola a nord, considerato il cuore culturale della città. Il talento dei basker locali è innegabile e non sarà difficile trovarli, tra pittoresche stradine e immancabili negozi di souvenir, nonché ristoranti, pub e caffetterie.

Pesci (dal 20 febbraio al 20 marzo)

Con Nettuno al loro fianco, secondo voi dove mai potrebbero andare in ferie i pesci? Avvertimento preventivo per quanto superfluo ai loro futuri compagni di viaggio: anche quest’anno sarà mare. D’altronde è banale ricordarlo ma l’acqua è una fonte di energia. Se vacanza balneare dovrà essere, stavolta mettiamoci un po’ di fantasia nella scelta visto che i primi mesi saranno i più favorevoli. Per ricaricare anima e corpo e, nello stesso tempo, scoprire un luogo esotico, la risposta è già scritta: Filippine. Per la scelta dell’isola, tra le settemila in gamma, vi aiutiamo noi. Andate a Bohol, una sorta di sogno ad occhi aperti, ideale per rilassanti giornate in spiaggia e gite nella giungla o nelle isole vicine.

Dove andare in vacanza nel 2020? Per ogni segno zodiacale, i nostri consigli. Dalla Bilancia ai Pesci, le altre sei mete da mettere in agenda.
Le curiose colline di Bohol, Filippine

Da non perdere: Chocolate Hills. All’interno di Bohol si trova un paesaggio unico: le colline si sviluppano in una curiosissima ed impressionante serie ripide montagnole a forma di cono. La zona deve il nome al colore della incredibile vegetazione, che diventa marrone nella stagione secca. Un altro punto forte dell’isola è il doppio ponte sospeso di bambù sul fiume Sipatan. Traballa al passaggio ma state tranquilli: pare sia più sicuro di certe autostrade liguri.

Facebook Comments

Paolo Sacchi

Nato a Genova, ha scoperto quasi subito che le Scienze Politiche non facevano per lui. Viaggiatore e calciofilo, già ufficio stampa, come giornalista collabora con diverse testate cartacee, web e radiofoniche e da anni racconta dal vivo in diretta alla radio le partite del ChievoVerona. Esperto di turismo e di sport britannici, è felice di dover rifare spesso il suo bagaglio a mano.

Paolo Sacchi ha 89 articoli e più. Guarda tutti gli articoli di Paolo Sacchi

Paolo Sacchi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Social media & sharing icons powered by UltimatelySocial
LinkedIn
Share